16 – 22 novembre 2013

GLI ARTISTI DEL GRUPPO “TOSCANA ARTE – G. MARCH LIVORNO”

Sabato 16 novembre, alle 18.00, la galleria Il Melograno, in via Marradi 62/68 a Livorno, inaugura la mostra collettiva degli artisti del GRUPPO “TOSCANA ARTE – G. MARCH LIVORNO”.

La storia del Gruppo è iniziata nel lontano 1969 con Giovanni March e nel suo ricordo ha proseguito e prosegue il cammino. Gli artisti, pur nelle grandi differenze di stile esistenti tra loro, mantengono come punto di riferimento la figura del Fondatore, accogliendone gli insegnamenti e l’esempio di generosità ed entusiasmo. Toscana Arte è in continua evoluzione con nuove adesioni,  che portano nuovi linguaggi e nuove idee, ma è ben saldo quel carattere di unità di intenti e di reciproco sostegno che ne è la caratteristica, conservata grazie ad un grande rigore, anche nelle scelte. La mostra organizzata dalla galleria Il Melograno è la prima esposizione dei soci sotto la guida del nuovo Presidente, Biagio Chiesi.

Gli artisti in esposizione:

Elisa Belardinelli (Amomì), Mario Bencini, Mauro Busoni, Araldo Camici, Vasco Canziani, Biagio Chiesi, Antonio Dinelli, Francesca Ferrucci, Gino Galiberti, Mario Gavazzi, Annarosa Ghelardi, Marco Ghezzani, Siliana Lenzi, Maurizio Lucarelli, Massimiliano Luschi, Giacomo Mannocci, Diego Moriconi, Valter Movarelli, Arrigo Orlandini, Giada Pasini, Giuseppe Pierozzi, Filippo Purromuto, Luigi Quarta, Elisabetta Tagliasacchi, Raffaele Zullo

Il Centro di Cultura Toscana Arte ‘G. March’ ha sede in via Gazzarrini 25, a Livorno.

La mostra proseguirà fino a venerdì 22 novembre, con orario 10/13 e 16/20. Chiusi nelle mattine della domenica e del lunedì.

DISCORSO DI LORENA MARCH ALLA INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA COLLETTIVA DEL GRUPPO TOSCANA ARTE GIOVANNI MARCH IL 16 NOVEMBRE 2013
Un saluto a tutti.
Vedo volti noti che accompagnano volti nuovi nel cammino di questa Associazione che procede trionfalmente come dimostra questa manifestazione.
Onore ai Soci di sempre, Soci storici che hanno costituito lo zoccolo, la base di tante attività  fino ad oggi e benvenuto ai nuovi Soci coi quali mi compiaccio per aver sentito il richiamo di aggregazione, di appartenenza ad un insieme, ad una entità al di sopra dell’ individuo.
La storia del singolo spesso finisce con lui, la storia delle Associazioni resta. Resta nell’archivio storico di una città, e viene scritta nella storia dell’Arte specialmente se longeva come la nostra che ha già festeggiato il quarantennale dalla sua fondazione.
Per questo è necessario che nuovi elementi vengano a farne parte, giovani di spirito perché il loro apporto è fondamentale, nuove idee, nuovi concetti e linguaggi per stare al passo coi tempi, per testimoniare le sempre nuove tendenze dell’inarrestabile cammino dell’Arte.
Giovanni March sarebbe felice di vedere oggi tanti amici.
Ringrazio tutti in special modo Biagio Chiesi per l’impegno che mette nel gestire questa attività e vi auguro buon lavoro  per mantenere vivo e operante ancora per tanto tempo il Gruppo Toscana Arte G. March.

Alcune foto dell’evento

[Not a valid template]