Una rentrèe eccezionale sulla scena dell?arte è la mostra del gruppo TOSCANA ARTE – Giovanni March, inaugurata ieri sabato nella sala di palazzo Saffi in via Costa, 15. Sede concessa per la longanimità della Cassa di Risparmi di Livorno. Alla “vernice”, autorità, numeroso pubblico, discorsi ufficiali e, soprattutto, tanto entusiasmo e un signor catalogo con vari interventi, in primis quello della Presidente Lorena Fantini March. In copertina campeggia il soave sembiante del Maestro fondatore, l?indimenticabile Giovanni March, artista a tutto tondo, di caratura internazionale. Un omaggio a March si evince da tutti gli scritti in catalogo. Nella presente mostra, che si protrarrà sino al 19 maggio, espongono: Fulvio Berti, Lilly Brogi, Mauro Busoni, Vasco Canziani, Umberto Croce, Ennia Demurtas, Alva Favilli, Francesca Ferrucci, Paolo Fiorini, Barbara Frediani, Giovanni Gargano, Annarosa Ghelardi, Siliana Lenzi, Umberto Marchetti, Liana Mariotti, Flavio Melani, Ines Marfè, Giovanni Petagna, Pietro Pirina, Pasquale Policrisi, Luigia Re Costa, Riccardo Ruberti, Norma Sartori, Ottorino Soldani, Marcello Trenta, Umberto Tofani, Paola Turio, Giovanni Turri, Stefano Urzi, Anna Vannini. Nel catalogo la Presidente fa la storia del “gruppo”: una lunga storia, dal 1969, con varie denominazioni e, allargata l?attività a diverse sedi toscane, diventato  nel 1971 “Toscana Arte”. In catalogo, l?elenco degli artisti che hanno dato vita, nel lungo tempo, al “gruppo”, è dovizioso e annovera nomi prestigiosi. Vicepresidente è il cav. Paolo Frediani. Segretario Giovanni Gargano, Siliana Lenzi è addetta alle pubbliche relazioni.

titolo05